mercoledì 22 novembre 2017

"Ode a Di Battista, gesto bello e raro" giornlista de "il Tempo" elogia la scelta del pentastellato"


Maurizio Veneziano è un giornalista de "il Tempo", quotidianoche non ha di certo molte simpatie per il M5S. Ma dinnanzi all'evidenza, anche il più acerrimo nemico del M5S deve togliersi il cappello. Ecco cos'ha scritto nel suo editoriale il giornalista:


LINK SPONSORIZZATO


" L’avrà fatto come voi dite per ripicca perché a lui, benché il più amato dopo Grillo, è stato preferito come candidato premier Di Maio.

L’avrà fatto per promuovere il suo nuovo libro e poi rientrare trionfalmente in politica, a pressante richiesta della Rete.

L’avrà fatto per farsi pregare, per non assistere al possibile flop di Di Maio e risultare la carta di riserva, anzi il jolly dei grillini, sapendo che si tornerà a votare molto presto.

Sarà tutto vero, ma a me il gesto di Alessandro Di Battista di ritirarsi dalla politica attiva, anzi dal Parlamento, piace.

È un gesto bello e romantico che dà al bel giovanottone a 5 stelle quell’aura mitico-rivoluzionaria da Cheguevara all’amatriciana che lui ha sempre voluto rappresentare. E poi siccome è italiano prima che rivoluzionario, Di Battista ha detto di averlo fatto perché tiene famiglia, c’è il figlio neonato che è piezz’e core e se lo vuole spupazzare, c’è la voglia di godersi la moglie e la creatura e alternare il passeggino alla motocicletta.

Bello il gesto di Ale anche perché raro, e leggermente perverso, se si pensa che non solo Di Battista non si candida, si ritira, lascia il posto; ma lo fa quando non ha ancora quarant’anni. E qui viene stridente il confronto col vecchio ceto politico che torna alla carica e si mangia i rottamatori e i delfini: Prodi, Fassino, Bersani, D’Alema, Casini e sopra tutti Silviosauro, il mitico, rinato Berlusconi VII, alla sua settima vita come i gatti e i sovrani taumaturghi"

Hai del contante in casa? Per la Boschi sei un ladro! Così la figlia di chi ha rovinato migliaia di risparmiatori si permette di offendere gli italiani


LINK SPONSORIZZATO


Vi riportiamo in maniera integrale uno stralcio virgolettato del “Sole 24 Ore” di oggi, a firma di Giovanni Parente.

La signorina al Governo per grazia ricevuta dall’ebete di Rignano, il cui papà si è dichiarato nullatenente per non pagare la mega multa dopo aver contribuito a gettare nel lastrico migliaia di famiglie con il fallimento di Banca Etruria, così ha mancato di rispetto agli Italiani che tengono contante in casa anzichè regalarlo ai suoi amici ladroni delle banche.


ecco il testo riportato dal Sole 24 ore:

«Nella legge di bilancio di quest’anno insisteremo su alcune misure come sulla fattura elettronica e stiamo valutando l’opportunità di estendere lo split payment». Ad affermarlo è il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, intervenendo al convegno «A Cesare quel che è di Cesare», organizzato a Milano dall’Università europea di Roma.

Boschi ha parlato anche delle misure da mettere in campo in uno scenario un più ampio per il contrasto all’evasione.

«Dobbiamo porci il problema di come incentivare l’utilizzo della moneta elettronica in Italia. Valutare leggi fiscali che possano aumentare in una prima fase l’utilizzo della moneta elettronica. E dobbiamo porci il problema di come aggredire il contante che è presente nelle case: utilizzare il contante senza consentire operazioni di pulizia di chi ha ottenuto quel denaro in modo illecito». L’obiettivo deve essere perseguito in modo semplice: «Bisogna cercare di avere risposte semplici, anche nella prossima legislatura, in modo di andare verso una maggiore chiarezza del sistema fiscale».

martedì 21 novembre 2017

"Voto di scambio", lo scoop de "Le Iene" che fa tremare la politica



Questa sera a Le Iene l'inchiesta di Ismaele La Vardera Journalist e Massimo Cappello che documenterà il voto di scambio che sarebbe avvenuto durante le ultime elezioni regionali in Sicilia.


ECCO L'ANTEPRIMA:







SERVIZIO INTEGRALE QUI: www.iene.mediaset.it

Quando Di Battista in piazza scoppiò in lacrime vedendo i lavoratori disperati


LINK SPONSORIZZATO


Alessandro Di Battista, dopo una durissima giornata in Parlamento, si lasciò andare in un pianto sofferente. In questa foto lo si vede, in ginocchio, dopo aver parlato con un gruppo di cittadini precari che non percepivano lo stipendio da mesi. L’immagine fu pubblicata su Facebook da un cittadino li presente e riporta la seguente descrizione: “Questo è un momento che tocca il cuore. Alessandro Di Battista torna commosso dopo aver parlato con un gruppo di manifestanti di Caserta”.
Il motivo? La stabilizzazione degli stessi, che attendono ormai da anni e che il Governo Renzi/Gentiloni ignora più che mai."


Virginia Raggi memorabile! Floris k.o. Ecco l'intervista a "DiMartedi"






Applausi infiniti per la nostra Virginia Raggi! Sempre impeccabile nonostante la scorrettezza di Floris. Zittito in tutto, dalle balle su Di Battista, al codice etico del M5S, fino al gran lavoro che si sta facendo a Roma censurato vigliaccamente dai media.


ECCO L'INTERVISTA:



Di Battista ha dato una lezione storica all'Italia e a tutti i politici

Ci sono moltissimi personaggi della politica italiana che farebbero carte false pur di entrare in Parlamento. C’è chi invece, per libera scelta, decide di lasciarlo ancor prima del termine dei due mandati, previsti dal non statuto del M5S. Credo stia anche in questo la differenza tra questa forza politica e la partitocrazia.


LINK SPONSORIZZATO


La scelta di Alessandro Di Battista di non candidarsi alle prossime elezioni potrà sembrare ad alcuni militanti del M5S un po’ egoista, ma credo vada comunque rispettata. Lascerà un grande vuoto, essendo indubbiamente una delle sue punte di diamante, un esempio, per tanti giovani, di come ancora si può fare politica, lottando per il bene del Paese, con onestà, impegno e passione autentica. Mi chiedo solo quali ripercussioni potrà avere, in termini elettorali, questa decisione anche se sono sicuro che Di Battista non farà mancare il suo contributo nella prossima campagna elettorale. Dopo le elezioni siciliane, perse per poco, quelle di Ostia, vinte nonostante tutte le campagne mediatiche anti-Raggi, con l’approvazione della legge elettorale anti-M5S, targata Pd-Pdl-Lega, il quadro confuso della politica italiana sembra essersi d’altra parte semplificato pur lasciando intravvedere un orizzonte incerto.

lunedì 20 novembre 2017

Morte Riina, giornalista tedesca sbeffeggia i nostri politici: "Preparano funerale di Stato?"

La giornalista tedesca, Petra Reski lancia una bomba contro la classe politica italiana. Infatti, tramite il suuo profilo Facebook, l'agguerita giornalista parla di Toto' Riina, boss di Cosa Nostra e la politica italiana.
Riportiamo il tutto:


LINK SPONSORIZZATO


"Per decenni di silenzio, il capo Totò Riina si è guadagnato un funerale di stato. Mentre lui, venerdi mattina, faceva l'ultimo respiro, molti politici e agenti segreti italiani hanno tirato un sospiro di sollievo..."

FONTE: https://www.facebook.com/Petra-Reski-204130696289860/?fref=ts


Luigi Di Maio lascia un messaggio commovente a Di Battista

Di Battista non si ricandida con il M5S, e il suo compagno di mille battaglie e avventure Luigi Di Maio gli lascia un messaggio sul proprio profilo Facebook:


LINK SPONSORIZZATO


"Alessandro Di Battista ha fatto una scelta: ha deciso di continuare a fare politica fuori dal Parlamento, quella Politica con la P maiuscola che piace a tutti noi.
Mi ha assicurato che già tra qualche settimana sarà in tour insieme a tutti i parlamentari per presentare il nostro programma a tutti gli italiani e sarà assieme a noi, pancia a terra, fino a marzo per raggiungere il nostro obiettivo comune.

Il MoVimento 5 Stelle è fatto di uomini e donne che si mettono al servizio della comunità, che si impegnano ogni giorno per il bene del Paese e dei cittadini. Essere del MoVimento 5 Stelle significa prima di tutto sentirsi responsabili e impegnarsi per un Paese più giusto, più equo, più efficiente, per un’Italia migliore, sia da dentro che fuori le istituzioni. Migliaia di attivisti fanno politica pur non essendo nè candidati né eletti, Alessandro sarà il primo attivista d'Italia!
Mancano 104 giorni alle elezioni. Tutti insieme, con il massimo impegno, ce la faremo. Forza!"

mercoledì 15 novembre 2017

Aiutare gli italiani poveri è corruzione elettorale: il delirio si è impossessato della Morani, la PD leccapiedi di Renzi

Siamo al delirio: Alessia Morani denuncia Casapound per corruzione elettorale ad Ostia. La parassita PD ritiene che l’attività di “colletta alimentare” che i militanti della tartaruga attuano sia “voto di scambio". Peccato che la signorina da 20mila Euro al mese dimentichi che i militanti di Casapound distribuiscano pacchi alimentari da almeno 2 o 3 anni tutte le settimane.


LINK SPONSORIZZATO


Senza voler dimenticare che il “suo” partito, a spese degli italiani si sia comprato il voto dei gonzi alle Europee con la famosa mancia degli 80 Euro e oggi stia provando a fare il blitz dello “ius soli” per papparsi di bò tto il voto di milioni di clandestini.



E’ proprio vero che un bel silenzio non fu mai scritto

Luigi Di Maio negli USA: "Faremo conoscere il M5S anche qui"

Ieri è cominciata la mia prima giornata qui a Washington in veste di candidato premier del MoVimento 5 Stelle.
In questo breve video riassumo la mia visita al Dipartimento di Stato americano, dove ho incontrato il Vice Assistente Segretario, Conrad Tribble e la serie di incontri al Congresso degli Stati Uniti con Steve Scalise, Francis Rooney, Albio Sires e Eliot Engel.
Le tematiche principali affrontate con i deputati sono state raccontare il MoVimento 5 Stelle e chiarire tutti gli eventuali pregiudizi su di noi. Confermare la solidità dell'Alleanza Atlantica e l'impegno italiano in europa.


GUARDA IL VIDEO DI MAIO:


Poi con ognuno di loro si sono approfondite tematiche specifiche alle loro materie.
Steve Scalise: riforma delle tasse e Nato.
Francis Rooney: mi ha aggiornato sul viaggio di Trump in Asia. In particolare sulla collaborazione della Cina rivolta a contrastare la minaccia Nord Coreana.
Albio Sires: gestione dell'immigrazione.
In fine con Engel si è parlato di politica estera.
Ho voluto spiegare che il MoVimento 5 Stelle non è una forza da demonizzare, ma a cui guardare con interesse per le proposte e la nuova idea di Paese di cui siamo portatori. I feedback che ho ricevuto sono stati tutti positivi. Ho incontrato anche personalità della comunità scientifica italiana ed esponenti italiani del mondo economico e finanziario.
Più tardi vi aggiornerò sul proseguimento della missione. Un abbraccio da Washington!

martedì 14 novembre 2017

Marco Travaglio a "DiMartedi": "Il PD spera che il M5S scompaia, ma è il primo partito"






Marco Travaglio in diretta da Floris parla di renzi, alleanze e del M5S.


ECCO L'INTERVISTA:


"Ode a Di Battista, gesto bello e raro" giornlista de "il Tempo" elogia la scelta del pentastellato"

Maurizio Veneziano è un giornalista de "il Tempo", quotidianoche non ha di certo molte simpatie per il M5S. Ma dinnanzi all'...